Posted on

Tutto pronto per Champions ed Europa League!

Archiviate le prime giornate di campionato, messo da parte il calciomercato estivo, tanto odiato dagli allenatori ma tanto amato da procuratori e tifosi, e superata la prima sosta per le nazionali, ora è arrivato il momento di pensare all’Europa!

Da stasera inizia la prima fase della Champions League, quella dei gironi, dove 32 squadre proveranno a dare la caccia al Liverpool, detentore del titolo vinto la scorsa stagione.

Dalle 20:45 le ormai note dell’inno della Champions risuoneranno nei principali stadi d’Europa. Ovviamente ci si aspetta grandi cose dalle solite favorite (Real Madrid, Barcellona, Liverpool, Bayern Monaco, Manchester City, Paris Saint Germain, Juventus) ma attenzione anche a quelle squadre che partono più indietro ma hanno grandi sogni nel cassetto (Napoli, Inter, Borussia Dortmund, Ajax, Tottenham e Chelsea) e a quelle che potrebbero essere le outsider, su tutte l’Atalanta che, guidata da Mister Gasperini, fa il suo esordio storico nella competizione continentale per club più bella e più importante.

Tra stasera e domani sera si giocheranno ben 16 partite, valide per la prima giornata. Questo vuol dire che esistono tante possibilità per guadagnare con il trading sportivo bidirezionale perché noi vinciamo a prescindere dell’esito del match.

Da Giovedì invece prende il via l’Europa League, una rassegna meno affascinante rispetto alla Champions, soprattutto nella prima fase, ma che può comunque regalare grandi soddisfazioni. Le due romane, Lazio e Roma, saranno le sole squadre che proveranno a tenere alto il nome dell’Italia nella manifestazione visto che il Torino, per mano del Wolverhampton, ha dovuto abbandonare il sogno di tornare in Europa proprio all’ultimo turno preliminare.

48 squadre divise in 12 gironi da 4 cercheranno di agguantare i primi due posti di ogni raggruppamento per accedere così ai Sedicesimi di Finale che si disputeranno a Febbraio 2020. Come nella Champions, anche in Europa League esistono le maggiori indiziate per arrivare alla finale (Arsenal, Roma e Lazio, Manchester United e Siviglia) ma occhio alle squadre meno accreditate, tra cui quelle più sconosciute, che possono ergersi a inaspettate protagoniste.

Questo vuol dire che per l’Europa League è ancora più importante conoscere le squadre e analizzare le partite per poi fare le giuste puntate. Ovviamente è necessario imparare quanto prima le nostre strategie di trading per ridurre (quasi) al massimo i rischi, aumentando invece le possibilità di vincere e quindi di guadagnare.

Se vuoi avere il tuo reddito aggiuntivo anche dalle coppe europee, allora non ti resta che ascoltare i consigli dei nostri esperti di trading. Sei pronto a guadagnare nuovamente con le scommesse sportive e con il calcio italiano? Ricorda che il trading sportivo bidirezionale è diverso dalle scommesse classiche, perchè è trading appunto.

Se non sai ancora nulla in merito a tutto ciò, consulta il sito e richiedi informazioni. Nel frattempo, acquista il libro “Trading Sportivo Bidirezionale” a questo link e inizia a leggerlo. Troverai subito preziose indicazioni.

Posted on Lascia un commento

3-2-1… ai nastri di partenza Serie B e Serie A!

Serie A e Serie B

Mentre il calciomercato si appresta a vivere i suoi ultimi 10 giorni, solitamente quelli più caldi, anzi roventi, con occasioni last minute e veri e propri botti di fine estate, i campionati di Serie B e Serie A prendono il via!

La manifestazione cadetta vede ai blocchi di partenza diverse pretendenti per il grande salto in Serie A. Su tutte, il Benevento di Pippo Inzaghi parte con l’etichetta di superfavorita ma attenzione anche a Chievo Verona, Empoli, Crotone, Cremonese e le altre due squadre allenate dai Campioni del Mondo di Germania 2006, ovvero il Perugia di Massimo Oddo e il Frosinone di Alessandro Nesta. Da non dimenticare anche la Salernitana dell’ex Ct Gianpiero Ventura e del suo fedelissimo Alessio Cerci pronti a dare filo da torcere a tutti e a riprendersi qualche rivincita con il recente passato.

9 partite per 38 giornate: ovvero una serie di possibilità infinite per guadagnare con il trading sportivo bidirezionale. Conoscere le squadre e analizzare le partite è fondamentale, ma devi ricordare che il campionato italiano di Serie B molto spesso è tra i più incerti dell’intero panorama. Ecco perché conoscere tutte le nostre strategie di trading ti permette di ridurre (quasi) al massimo i rischi, aumentando invece le possibilità di vincere e quindi di guadagnare perché noi vinciamo a prescindere dell’esito del match.

Stesso discorso per la Serie A: dopo 8 stagioni di dominio juventino riparte la caccia al tricolore con Inter, Napoli e Roma volenterose di colmare il gap dalla nuova Juve di Maurizio Sarri. Partono un po’ più indietro invece Atalanta, Lazio, Fiorentina, Milan, Torino e Sampdoria: alcune perché impegnate su più fronti, altre perché non hanno ancora trovato il giusto amalgama dal mercato e magari l’intesa perfetta con il nuovo mister. Attenzione chiaramente anche a tutti i club impegnati (almeno sulla carta) nella lotta salvezza, a partire dalle 3 neopromosse, cioè Lecce, Hellas Verona e il nuovo Brescia di Balotelli, ennesima scommessa della sua carriera.

Il campionato sta per ripartire. Tu sei pronto a fare le tue nuove puntate? Sei pronto a guadagnare nuovamente con le scommesse sportive e con il calcio italiano? Ricorda che il trading sportivo bidirezionale è diverso dalle scommesse classiche, perchè è trading appunto.

Se vuoi avere il tuo reddito aggiuntivo, allora non ti resta che formarti e imparare le strategie che i nostri massimi esperti consigliano e che portano a guadagnare anche in caso di pareggio.

Il trading sportivo bidirezionale infatti ti permette di guadagnare con qualsiasi risultato, a prescindere dall’andamento del match. Se vuoi ottenere un’entrata extra, allora hai bisogno di imparare tutte le tecniche e le regole del trading sportivo.

Se non sai ancora nulla in merito a tutto ciò, ti invito a consultare il sito e a richiedere informazioni. Come primo passo invece, acquista il libro “Trading Sportivo Bidirezionale” a questo link:

https://www.amazon.it/Trading-sportivo-bidirezionale-Vinciamo-dispetto/dp/8893845970/ref=asc_df_8893845970/?tag=googshopit-21&linkCode=df0&hvadid=279839640237&hvpos=1o1&hvnetw=g&hvrand=15810778581005114263&hvpone=&hvptwo=&hvqmt=&hvdev=c&hvdvcmdl=&hvlocint=&hvlocphy=9047203&hvtargid=pla-636107901286&psc=1

e inizia a leggerlo. Troverai subito preziose indicazioni.

La nuova stagione è praticamente ai blocchi di partenza: non ti resta che scoprire come poter ottenere un reddito aggiuntivo comodamente da casa tua.

Posted on Lascia un commento

decreto dignità

In vigore il Decreto Dignità contro la pubblicità delle scommesse sportive… ma la cosa non ci riguarda!

Da Domenica 14 Luglio 2019, è entrato in vigore in vigore il decreto legge “Misure urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese”, meglio conosciuto come Decreto dignità. In realtà già nell’estate 2018 si era parlato di questo decreto, diventato di fatto il primo vero atto normativo del Governo Lega-M5S.

I punti che lo compongono sono diversi e vanno dalle modifiche al Jobs Act Renzi-Poletti, all’eliminazione del redditometro, alla stretta sulle pubblicità del gioco d’azzardo.

Focalizzandoci su quest’ultima voce, l’obiettivo del Governo è la lotta contro la ludopatia, cioè la dipendenza patologica dal gioco d’azzardo: quindi stop alla pubblicità e alla sponsorizzazione per il gioco d’azzardo. Niente più dunque pubblicità televisive e spot del lotto, del gratta e vinci e delle scommesse sportive. Le sanzioni previste per la violazione del divieto salgono dal 5 al 20% del valore del contratto. Inoltre sui “gratta e vinci”, analogamente a quanto avviene per le sigarette, viene introdotto l’obbligo di riportare la scritta “Nuoce alla salute”.

Visto che all’interno del decreto viene fatto riferimento anche alle scommesse sportive, vogliamo fare una precisazione ben chiara e netta, anche per rassicurare tutti i nostri corsisti e i nostri clienti.

Il nostro servizio ha sì a che fare con match e manifestazioni sportive di ogni tipo, specialmente le partite di calcio (principali oggetto di scommesse), ma non si tratta di betting. Quello che noi insegniamo e promuoviamo infatti è il trading sportivo, ovvero attività e operazioni di acquisto e vendita di alcuni strumenti dopo un’attenta analisi di dati, squadre e partite, anche live.

A differenza del classico betting infatti, che si basa praticamente sulla sorte e vede gli scommettitori puntare sul risultato di una partita ma affidandosi quasi solamente alla dea bendata, il trading sportivo bidirezionale è un modo proficuo per ottenere guadagni ma che si fonda su uno studio approfondito di tutto il contesto. Prima di esortare i nostri clienti/corsisti a tradare, li invitiamo a seguire e partecipare per mesi ai nostri corsi, a fare varie simulazioni e a provare in versione demo, con soldi finti, anche per testarne l’approccio psicologico, che nel trading rappresenta un aspetto fondamentale.

Come diciamo sempre infatti, chi vuole improvvisarsi non può fare il trader; chi non ha il giusto tempo da dedicare a quest’attività non può fare il trader; chi non vuole impegnarsi per formarsi e studiare le dinamiche dei vari mercati e tutte le varie possibilità, non può fare il trader.

Tutto questo ovviamente include che anche il trading sportivo bidirezionale deve essere fatto con responsabilità e senso del dovere e solo a partire dai 18 anni compiuti. L’utente infatti che si avvicina ai nostri corsi e ai nostri servizi deve essere maggiorenne.

Per questo, oggi, nonostante l’entrata in vigore del Decreto Dignità noi ci sentiamo molto tranquilli e vogliamo rasserenare e rassicurare anche tutti i nostri clienti e tutti i nostri corsisti che questo atto normativo non ostacolerà il nostro operato.

Quindi, avanti tutta con il Trading Sportivo Bidirezionale.

Posted on Lascia un commento

una stagione infinita con ancora molto in palio…in campo e sui siti scommesse!!!

Si parla già da tempo di Stagione 2019/2020. Il mercato è in pieno fermento, il valzer degli allenatori prosegue e il via vai di procuratori dalle sedi dei club è movimento costante e quotidiano.

Sembra di essere già immersi nella nuova stagione e invece… e invece siamo ancora nel pieno dell’annata 2018/19. Il mondiale femminile, l’Europeo Under 21, la Coppa America e la Coppa d’Africa: sono queste le manifestazioni ancora in essere, addirittura alcune appena iniziate.

Fino al 13 luglio, data della finalissima della Rassegna del Continente Nero, la Stagione in corso non potrà considerarsi archiviata, mentre contemporaneamente sarà già iniziata quella nuova, con le prime squadre di Serie A in ritiro e alcuni club europei già impegnati con i turni preliminari di Champions ed Europa League.

Praticamente non si stacca mai! Ci sono giocatori che sono sul campo da inizio Luglio dello scorso anno e che 12 mesi dopo si ritrovano ancora a sfidarsi per partite molto importanti.

Motivi di solo calcio o anche di business? Se parliamo delle nazionali maschili sicuramente è un bel mix di componenti, visto anche la frequenza con cui Coppa d’Africa e Coppa America si svolgono. E’ diverso invece il discorso per il mondo rosa del pallone che, almeno per noi in Italia, quest’anno ha finalmente preso il giusto spazio di visibilità anche a livello mediatico. Il Mondiale poi sta vedendo le nostre ragazze sempre più protagoniste. Dopo aver superato il proprio girone con il 1° posto in classifica, cosa per nulla scontata vista la forza di Brasile e Australia, le Italian Girls si ritrovano ai Quarti di Finale della competizione di fronte al Olanda, ottima squadra, pronte a dare il massimo per andare avanti in questa competizione che ormai rappresenta il sogno.

Ecco quindi che in queste manifestazioni non solo ogni risultato, ma addirittura ogni gol può assumere un’importanza decisiva ai fini del passaggio del turno. Una rete realizzata in più o, al contrario, subita può cambiare scenari e destino di una nazionale. Può farla passare come prima nel girone, come seconda o addirittura escluderla dalla fase successiva. Gli Azzurrini Under 21 di Gigi Di Biagio sono usciti dall’Europeo per demeriti propri sicuramente (pesa in modo enorme la sconfitta 1-0 contro la Polonia) ma anche per uno scontato pareggio tra Romania e Francia del Gruppo C che ha permesso loro di accedere alle semifinali eliminando proprio i nostri. Per dirla con linguaggio molto popolare, hanno fatto il “biscottone” per estrometterci. Sicuramente una cosa poco etica ma, vedendola dalla loro parte, decisamente funzionale.

In tutto questo, chi ci ha guadagnato? Oltre ai veri protagonisti in campo, anche chi ha saputo guardare la partita con gli occhi dell’esperto di trading sportivo e così guadagnare anche in caso di pareggio. Affidarsi alle scommesse sportive infatti richiede un’affidabile strategia di trading grazie alla quale è possibile ottenere una comoda entrata extra.

Fare trading sperando nella sorte non significa di certo conoscere le dinamiche, ma essere in balia di un qualcosa di instabile e incerto. Chi invece sa come muoversi, è in grado di ottenere il massimo con qualunque risultato, anche con i pareggi.

Quindi, hai tempo ancora qualche settimana per guadagnare con il calcio da questa stagione infinita ma che offre opportunità importanti da sfruttare comodamente da casa tua, oltre al calcio questo è il momento giusto per il tennis: il 1° luglio partirà il torneo di Wimbledon.

Posted on Lascia un commento

Aggiornamenti riassuntivi del mese di maggio.

Benvenuti al primo Blog di aggiornamento dei risultati riassuntivi del mese
appena trascorso! Oggi analizzeremo il mese di maggio.

Anche questo mese su Trading Sportivo Bidirezionale i risultati non si
sono fatti attendere!

Nello specifico Con le scommesse ad alta quota abbiamo raggiunto il 57,45% di
profitti, un ottimo risultato.

La strategia H.T. dei 30 euro al giorno ci ha portati ad un buonissimo  66 % . benissimo direi.

Mentre i pareggi in questo mese hanno
avuto un calo e siamo a -86,07%, la stagione tuttavia non ha risentito di questo calo: da settembre ad ora infatti siamo oltre il 1000% !!!

E per finire le entrate derivanti
dalle analisi dei match sono arrivate al 160,36% !!! wow!

E se ancora non siete degli
abbonati o volete rinnovare l’abbonamento fate presto.
per il mese di giugno luglio e agosto abbiamo in servo per voi grandi sconti!!!

Se hai dubbio domande non esitare
a contattarci alla nostra mail: info@tradingsportivobidirezionale.it

Oppure per telefono: 0321 659520



Posted on Lascia un commento

Il Roland Garros: secondo slam stagionale

Il Roland Garros,secondo slam stagionale,ha preso il via domenica 26 maggio sulla terra battuta di Parigi e si concluderà domenica 9 giugno con la finale maschile. L’edizione numero 123 del torneo,intitolato ad un pilota dell’aeronautica francese della prima guerra mondiale,vedrà come protagonisti tutte le stelle del tennis mondiale.

Quali sono i favoriti e le possibili sorprese per la vittoria finale ?

In campo maschile sembra essere una questione privata a 3. Nonostante l’avanzare dell’età non è un caso infatti se i primi 3 dell’attuale classifica Atp ,Nadal, Djokovic e Federer, si siano spartiti gli ultimi 9 slam disputati.

Il maiorchino è il grande favorito inutile nasconderlo,punta alla 12esima coppa e dopo la vittoria di Roma sembra aver ritrovato la forma e la fiducia dei giorni migliori. Già è difficile batterlo,figuriamoci poi in un match a 5 set dove sul rosso ha un bilancio di 111 vittorie e 2 sole sconfitte. Il serbo dalla sua trionfando a Parigi diventerebbe il primo tennista a vincere due volte tutti gli Slam e salirebbe a quota 2 Slam su 2 in questa stagione. Già a Roma sembra aver ritrovato la consueta sicurezza che lo contraddistingue e in ogni caso rimarrà numero1 al mondo nel ranking. Lo svizzero ritornerà a Parigi a distanza di 4 anni dall’ultima apparizione ma ormai nonostante l’infinita classe è considerato un vero e proprio outsider ,anche i bookmakers non sembrano credere più di tanto ad un suo successo,lo troviamo infatti in lavagna a quota 23.

Tra i possibili papabili al titolo possiamo sicuramente inserire Dominic Thiem e Stefanos Tsitsipas. L’austriaco ha già disputato la finale nella scorsa edizione e in questo momento, dopo Nadal, è il giocatore più forte sul rosso. Ha già battuto quest’anno lo spagnolo trionfando nel Atp500 di Barcellona anche se nelle ultime due uscite di madrid e roma ha un po’ deluso le aspettative. Nonostante ciò Il numero 4 al mondo resta uno dei principale candidati alla vittoria finale. Il greco numero 6 al mondo si presenta a Madrid in grande fiducia dopo la finale di Madrid e la semifinale di Roma. Ha dalla sua il curriculum invidiabile avendo già battuto tutti e i Fab 3 ( Federer, Nadal e Djokovic ) e non ci dimentichiamo la semifinale Slam degli Australian Open dove battè Roger federer.

Difficile individuare altri possibili finalisti o potenziali vincitori,ma mai dire mai, le sorprese potrebbe essere dietro l’angolo e chissà che Fabio Fognini non ci regali un’altra gioia dopo il successo di Montecarlo.

In campo femminile impossibile non ripartire da Simona Halep. Fu proprio lei infatti 12 mesi ad alzare la coppa e a centrare il suo primo titolo Slam della carriera. La rumena nativa di Costanza è probabilmente la principale favorita per laurearsi ancora campionessa. Testa di serie numero 1 è la giapponese Naomi Osaka ,che però non sembra avere un buon feeling con la terra parigina non essendo mai andata oltre il terzo turno. Resta comunque una delle pretendenti al titolo considerando che ha vinto gli ultimi due Slam (US Open 2018 ed Australian Open 2019) e ambisce a realizzare uno straordinario tris di vittorie,per poi presentarsi a Wimbledon con l’obiettivo di avere in suo possesso tutti e 4 gli Slam. Vincitrice a Roma e testa di serie numero 2, la ceca Karolina Pliskova, si candida sicuramente ad un ruolo di primo piano in questo torneo bensì per lei la casella degli Slam sia ancora ferma a quota 0, che sia la volta buona ?

Menzione obbligatoria per Kiki Bertens e Sloane Stephens . L’olandese dopo aver trionfato a Madrid si è arresa a Roma in semifinale alla Konta dimostrando una solidità non da poco e sembra avere come non mai tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo. La statunitense numero 7 al mondo e finalista della scorsa edizione si candida anch’essa ad una posizione di rilievo e ad una possibile ottima riconferma sul rosso parigino.

Il nome più affascinante resta sicuramente quello di Serena Williams. L’ex numero 1 al mondo è approdata a Parigi con poche certezze e molti punti di domanda oltre che un basso numero di partite all’attivo. L’ultima apparizione risale agli Internazionali d’Italia, quando dopo aver vinto contro la svedese Petterson si ritirò prima di affrontare la sorella Venus. Roma resta inoltre l’unico torneo stagionale sul rosso,forse un po’ poco per una condizione fisica ottimale. Il definitiva vale il discorso fatto per Roger Federer, forma o non forma,condizione o non condizione,Serena resta una giocatrice scomoda per tutti e che nessuno vorrebbe mai trovarsi di fronte. Il nome a sorpresa sul quale giocarsi 1 € potrebbe essere Maria Sakkari. La greca che dopo aver vinto il torneo di Rabat, ha tanto ben figurato sulla terra rossa di Roma cedendo solo in semifinale a Karolina Pliskova, si presenta a Parigi in gran forma e fiduciosa dei propri mezzi, a quota 51 si può azzardare l’impresa.

 

Tabellone e Calendario

  • Tabellone a 128 giocatori (32 teste di serie senza bye)
  • 104 giocatori entrati per accettazione diretta
  • 16 qualificati
  • 8 wild card

Domenica 26 (DAY 1): primo turno maschile e femminile
Lunedì 27 (DAY 2): primo turno maschile e femminile
Martedì 28 (DAY 3): primo turno maschile e femminile
Mercoledì 29 (DAY 4): secondo turno maschile e femminile
Giovedì 30 (DAY 5): secondo turno maschile e femminile
Venerdì 31 (DAY 6): terzo turno maschile e femminile
Sabato 1 (DAY 7): terzo turno maschile e femminile
Domenica 2 (DAY 8): ottavi di finale maschili e femminili
Lunedì 3 (DAY 9): ottavi di finale maschili e femminili
Martedì 4 (DAY 10): quarti di finale maschili e femminili
Mercoledì 5 (DAY 11): quarti di finale maschili e femminili
Giovedì 6 (DAY 12): semifinali femminili
Venerdì 7 (DAY 13): semifinali maschili
Sabato 8 (DAY 14): finale femminile
Domenica 9 (DAY 15): finale maschile

Italiani in gioco

Sono 9 gli italiani uomini ammessi al tabellone principale di cui 3 teste di serie, Fognini, Cecchinato e Berrettini oltre a 2 donne,entrambe approdate al main draw dalle qualifiche.

F.Fognini vs A.Seppi

M.Cecchinato vs N.Mahut

M.Berrettini vs P.Andujar

T.Fabbiano vs M.Cilic

L.Sonego vs R.Federer

S.Caruso vs J.Munar

S.Travaglia vs A.Mannarino

S.Bolelli vs L.Pouille

G.Gatto-Monticone vs S.Kenin

J.Paolini vs D.Kasatkina

 

Punti in palio e Montepremi

Essendo uno slam  il torneo mette in palio 2000 punti e oltre 2 milioni di € al vincitore .

ROUND POINTS PRIZE MONEY
Vincitore 2.000 2.300.000 €
Finalista 1.200 1.180.000 €
Semifinali 720 590.000 €
Quarti di finale 360 415.000 €
Quarto turno 180 243.000 €
Terzo turno 90 143.000 €
Secondo Turno 45 87.000 €
Primo Turno 10 46.000 €

 

Tennisti più vittoriosi del Roland Garros

In campo maschile il record di vittorie appartiene allo spagnolo Rafael Nadal che recentemente dal 2005 si è imposto ben 11 volte , a seguire troviamo lo svedese Bjorn Borg con 6 e il francese Henry Cochet con 4 successi. In campo femminile guida sempre la statunitense Chris Evert con 7 vittore, seguono la tedesca Steffi Graf e l’australiana Margaret Smith Court rispettivamente con 6 e 5 titoli.

Posted on Lascia un commento

Roland Garross da record

Prima giornata del Roland Garros ed è stato stracciato il primo record. Ieri ci sono stati 34.610 spettatori (fonte La Gazzetta dello Sport), record assoluto per la prima giornata, quasi tre mila in più rispetto al vecchio primato che resisteva dal 2008 con 31.791

Sarà stato il ritorno di Roger Federer, assente dal 2015, il nuovo campo delle serre nel giardino botanico, o il nuovo Centrale più capiente, ma sta di fatto che questo Roland Garross non poteva iniziare in modo migliore!

Nadal si è qualificato senza troppi problemi per il 2° turno, secondo Slam stagionale, in corso sul rosso di Parigi.

Posted on Lascia un commento

Aggiornamento risultati Maggio 2019 (Settimana 13/19)

Benvenuti al primo di una lunga serie di Blog di aggiornamento dei risultati! Oggi analizzeremo la settimana appena trascorsa dal 13 al 19 Maggio 2019. Alla fine del post troverete una bella sorpresa, ma fate attenzione! L’offerta che vi proporremo sarà valida solo fino a giovedì 23 maggio!

Anche questa settimana su Trading Sportivo Bidirezionale i risultati non si sono fatti attendere!

Con le scommesse ad alta quota siamo arrivati già arrivati al 42% di profitti! E il mese non è ancora terminato!

La strategia H.T. dei 30 euro al giorno ci ha fruttato il 12% fino ad ora!

Mentre i pareggi in questa settimana hanno procurato il 30%

E per finire le entrate derivanti dalle analisi dei match sono arrivate al 59,53% !!!

E se ancora non siete degli abbonati o volete rinnovare l’abbonamento fate presto! Fino a giovedì il corso più tutti i servizi compresi da ora fino ad ottobre sarà in promo costo di 200 euro, affrettatevi!!!
https://www.tradingsportivobidirezionale.it/landing-corso-telegram-free/

Se hai dubbio domande non esitare a contattarci alla nostra mail: info@tradingsportivobidirezionale.it

Oppure per telefono: 0321 659520

Posted on Lascia un commento

Diritti TV

“I diritti tv della serie A Italiana sono stati venduti in questo triennio in tutti i paesi, attraverso 56 broadcaster nel mondo”. Lo ha riferito il vicepresidente del gruppo Img, Luca Baldanza, che si è aggiudicato i diritti per trasmettere la massima serie all’estero per il triennio 2018/21. “La Serie A piace nel mondo e bisogna vendere il prodotto calcio insieme al prodotto Italia. Ora bisogna lavorare sul prossimo ciclo e sedersi a un tavolo per capire le esigenze della Serie A”, ha concluso Baldanza.

Posted on Lascia un commento

Nuovo logo Serie A stagione 2019/2020

Il nuovo logo della serie A per la prossima stagione calcistica

La lega serie A ha presentato il nuovo logo del campionato in un video, aggiornato ad un solo anno di distanza dal primo cambiamento avvenuto nell’estate del 2018. La A presente nel logo fa da protagonista assoluta: “Il logo presentato è un ulteriore passo verso la nuova identità della lega Serie A, un brand storico riconosciuto in tutto il mondo da milioni di tifosi ed appassionati” – ha dichiarato il presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè.