Stimoli vs professionalità?
Cosa incide di più nel finale di stagione nelle strategie di trading sportivo.

liam-mckay-576710-unsplash
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest

Molto spesso le ultime partite dei Campionati di Calcio, specialmente nella nostra Serie A, sembrano avere un esito già scritto. Da qualche anno ormai la maggior parte dei piazzamenti è già definita da diverse settimane, ad eccezione di alcuni finali ancora da scrivere. Quest’anno più che mai, il brio sulle ultime giornate è dato dalla corsa ai posti Champions ed Europa League e all’ultimo disperato posto per ottenere la permanenza in Serie A. A 180 minuti dal traguardo infatti, il Campionato non ha ancora stabilito chi, insieme a Juventus e Napoli a Settembre sentirà suonare la musica della Champions League, chi si dovrà accontentare dell’Europa League e chi invece, a braccetto con Frosinone e Chievo Verona, farà ritorno nella Serie cadetta. Ecco che allora le squadre che “non hanno più nulla da chiedere al campionato” diventano giudici dei verdetti. Questo scatena in tutto il sistema calcio una serie di pensieri più o meno negativi che si basa sostanzialmente su un concetto: tutte le squadre scenderanno in campo come se fosse la prima giornata, mettendo quindi il massimo dell’impegno, della professionalità e dell’attenzione, o alcune faranno semplicemente da spettatrici non paganti facendo prevalere i maggiori stimoli dell’avversario? Società, tifosi, sponsor, media e tutto il popolo delle scommesse sportive si chiedono a questo punto quale aspetto diventerà fondamentale nelle varie partite. Una cosa è certa: sarebbe tutto molto più semplice, nonché privo di dietrologie, se a scontrarsi fossero solo le squadre che davvero si giocano qualcosa di importante. Facciamo un esempio: il Milan è ancora in corsa per un posto in Champions League ma, ad oggi, l’esito del suo campionato non dipende più solo dai suoi risultati. Pur vincendo entrambe le partite (contro Frosinone e Spal) infatti, dipenderebbe comunque da ciò che succede sui campi che vedono coinvolte Inter e, soprattutto, Atalanta. In merito alla penultima giornata, il Milan infatti spera che sia il Napoli che la Juventus, entrambe ormai prive di ambizioni ma all’ultima giornata davanti ai propri tifosi, facciano il loro dovere battendo rispettivamente l’Inter e la sorprendente Atalanta, che invece arriveranno cariche a mille e con stimoli massimi per centrare il loro obiettivo. Allo stesso tempo, le due squadre nerazzurre si augurano che il Frosinone a San Siro giochi la partita come se ancora avesse la possibilità di salvarsi, dando quindi il massimo. Anche le squadre coinvolte nella lotta salvezza possono fare lo stesso pensiero. L’Empoli, ad oggi la squadra messa peggio, ha 2 partite complicate contro Torino e Inter, prese dalla corsa verso l’Europa, mentre le sue dirette avversarie hanno incontri più agevoli sulla carta. Capire quindi cosa succederà è davvero complicato ma, nonostante questo, hai la possibilità di ottenere i tuoi guadagni, con qualsiasi risultato, anche con i pareggi, e avere così le tue entrate extra. Non puntare a caso però, sperando solo nella sorte, non è la miglior strada da percorrere. Fatti guidare da chi ne sa davvero. Consulta il libro “Trading Sportivo Bidirezionale”, scritto da Simone di Sabato e pubblicato con il contributo di Betfair, studia le migliori strategie e ottieni i tuoi guadagni extra.

Condividi!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Lascia un commento
WordPress Lightbox Plugin